Stampa

Giornata mondiale del donatore di sangue

Quanti sanno che il sangue non è un liquido ma un tessuto?

E quante altre cose non si sanno sul prezioso elemento che scorre nelle nostre vene? Che ad esempio donarlo fa bene – molto bene - non solo a chi lo riceve ma anche al donatore stesso il cui organismo è stimolato a produrne di nuovo per integrare la parte sottratta alla circolazione.

Per ricordarci l’importanza di un gesto semplice e prezioso, Goboservice ha acceso i riflettori (scusate… i proiettori) sulla Giornata Mondiale del donatore di sangue. Lo slogan di quest’anno è “Be there for someone else. Give blood, share life” (“Sii disponibile per qualcun altro. Dona sangue e condividi la vita”).

Goboservice ha voluto dare il proprio contributo alla ricorrenza del 14 giugno - data di nascita dello scopritore dei gruppi sanguigni, Karl Landsteiner - per sottolineare il grande valore sociale e umano di tale gesto e ribadire la necessità di garantire ovunque la disponibilità di donazioni gratuite, periodiche, anonime e associate.

Due le proiezioni fatte a Reggio Calabria con un Goboproiettore architetturale Golux 600. La prima sulla sede del centro trasfusionale all’Ospedale Morelli e la seconda sulla facciata del palazzo che ospita – in un bene confiscato alle mafie – la sede provinciale dell’Avis. I “gobo glass” con il logo della manifestazione, gli slogan e il titolo della giornata sono stati proiettati per ricordarci che le idee sono niente senza gli uomini che le mettono in pratica. In entrambi i luoghi personale disponibile e competente è invece pronto ad accogliere i donatori dal lunedì al sabato mattina per effettuare la trasfusione. Un’ora di tempo in tutto per un gesto dalle implicazioni incredibili.

Con i progressi scientifici, l’esperienza consolidata e la standardizzazione dei protocolli di donazione, resta incomprensibile come persistano, specie tra i giovani, irrazionali resistenze. “Ho paura dell’ago” è un contro slogan che tanti mormorano con un pizzico di imbarazzo consapevoli della fragilità della motivazione. Superare quella paura irrazionale o soccombere ad essa può fare la differenza tra la vita e la morte di chi, come ad esempio i pazienti leucemici, necessitano di trasfusioni continue. E allora noi di Goboservice abbiamo voluto fare luce sui centri trasfusionali cittadini. Gli unici luoghi nei quali ci si arricchisce donando beni preziosi.

 

Qualche dato sulla donazione di sangue nel mondo:

  • Sono 112,5 i milioni le donazioni di sangue effettuate ogni anno a livello globale.
  • Circa la metà di queste donazioni proviene da Paesi ad alto reddito, dove vive solo il 19% della popolazione mondiale.
  • Nelle aree in via di sviluppo, fino al 65% delle trasfusioni di sangue viene somministrato a bambini di età inferiore ai 5 anni.
  • Nelle nazioni ad alto reddito, il 76% di tutte le trasfusioni riguarda cittadini con più di 65 anni di età.
  • Il tasso di donazione ogni mille abitanti è di 32,1 nei Paesi ad alto reddito, 14,9 in quelli a reddito medio-alto, 7,8 a reddito medio-basso e 4,6 nelle nazioni a basso reddito.
  • In oltre 70 Paesi più del 50% del sangue donato proviene da familiari o donatori retribuiti.

Contact us

  • Bonate Sotto, BG
    Via 2 Giugno 19/10
  • +39 035 017 6860
  • p.Iva 02160630808
  • Saint Maur des Fosses 94100, France
    36, rue de la Grande Ceinture
  • +33 (0) 01 55 12 16 02
  • Scotts Valley, CA 95066 - USA
    4444 Scotts Valley Dr. Ste. 5, CA
  • 1-800-213-1092 (US)
    +1-831-431-8800 (intl.)
  • Zell / Barl 56856 Deutschland
    Tannenweg 2
  • +49 (0) 65 42 - 9 54 00 - 82